Tel: 075 5051704 - Fax: 178 2206856 - segreteria@ipassnet.it
IPASS/Ricerca

Sistemi di produzione di idrogeno da Energie Rinnovabili

Il Consorzio IPASS Scarl, nell’ambito del FISR, con D.M. del 09 giugno 2004 recante l’ammissibilità al finanziamento del programma strategico «Nuovi sistemi di produzione e gestione dell’energia», è stato ammesso al finanziamento per il Progetto “Sistemi innovativi di produzione di idrogeno da energie rinnovabili”.
Hanno partecipato al progetto, oltre al Consorzio IPASS S.c.a.r.l. che è l’Ente Proponente capofila, altre quattro unità operative:
 FN S.p.a. – Nuove Tecnologie e Servizi Avanzati S.p.A
 CIRIAF – Centro Interuniversitario di Ricerca sull’Inquinamento da Agenti Fisici Atmosferici
 Environment Park S.p.A
 Politecnico di Torino
Il progetto ha proposto lo studio, la realizzazione ed il monitoraggio di sistemi innovativi per la produzione di idrogeno mediante Energie Rinnovabili con ridotto impatto ambientale.

Le linee di ricerca hanno previsto l’impiego integrato di metodologie e processi appartenenti a differenti ambiti scientifici: fotosonolisi, fotoelettrolisi, elettrosonolisi, processi fotobiochimici, processi termochimici, valorizzazione biomasse di scarto, etc.

Il progetto si è proposto di approfondire due differenti approcci per la produzione dell’idrogeno:
 Nel primo metodo viene proposto un sistema che impiega l’effetto congiunto di quattro differenti principi fisici per la dissociazione dell’idrogeno dalla molecola dell’acqua:
o la fotolisi, ossia le proprietà che hanno i fotoni di dissociare la molecola dell’acqua;
o la sonolisi, ossia le proprietà che ha l’energia meccanica, sotto forma di vibrazioni, di ottenere lo stesso risultato
o l’elettrolisi, ossia la tecnica tradizionale per la dissociazione dell’acqua;
o le tecnologie fotobiologiche, basata sulla capacità di alcune alghe e batteri di dissociare la molecola d’acqua.
 Nel secondo metodo viene proposta la produzione diretta di idrogeno a partire da biomasse attraverso lo sfruttamento della fermentazione operata da microrganismi, abbinata ad un sistema di clean up con tecnologie innovative per il trattamento del biogas ottenuto.
La produzione di idrogeno ottenuto con le due differenti metodologie viene valutata attraverso misure di laboratorio effettuate mediante gascromatografo.

Oltre al problema della produzione dell’idrogeno, il progetto ha affrontato anche le tematiche di immagazzinamento, della sicurezza intrinseca, della fruibilità e della trasportabilità.

Il progetto ha previsto, infine, l’elaborazione, alla luce delle attività precedentemente condotte e dei risultati acquisiti, dell’analisi costi/benefici dei processi sviluppati anche in rapporto ai costi di altri sistemi di produzione di energia. Analisi riguardante sia gli aspetti strettamente tecnici dei processi sperimentati che quelli economici nonché le problematiche connesse alla possibilità e ai tempi necessari per una loro eventuale introduzione nella pratica industriale.

Inserire un pulsante con tutti i poster delle attività IPASS (VEDI ALLEGATI POSTER RIMINI 2009 in allegato) E LINK AGLI ATTI DELLA GIORNATA DI STUDIO DEL 20 OTTOBRE 2006 (vedi vecchio sito su Eventi) E DEI WORKSHOPS DEL 26 -27 Agosto 2008 (in allegato )

Qualità